Le parole dell'Architetto sulla costruzione della Chiesa

La progettazione fu ispirata alle forme dell'architettura moderna dalle nuove immagini significanti di esempi elevati pur essendo la conclusione formale creata nei minimi dettagli, destinata ad una comunità parrocchiale in raccoglimento nello spazio circolare del contatto ravvicinato nella partecipazione dei sacri rituali in cui sentirsi uniti spiritualmente.

Le pareti curve avvolgenti si interrompono in corrispondenza dei vasti ingressi aperti come forma invitante simbolica quale vivo richiamo di accesso alla sacralità.

La finalità tecnica delle pareti interne dalle parti finali ravvicinate sono state destinate a ridurre la vastità della copertura, evitando travature in vista e cupola eventuale di costo notevole.

L'estensione dell'opera prosegue in ampio raggio con la casa parrocchiale, le aule multiuso, il teatro ed infine, di recente, con la cappella feriale.

L'insieme si estende nel proprio spazio ampiamente vissuto per attività sportive ed altro.

Per concludere accenno al notevole seminterrato destinato ad attività sociali e religiose della comunità parrocchiale.

Tutta l'opera esprime il carico interesse del complesso disteso in uno spazio dalla serena immagine comunitaria.

Dott. Arch. Filippo Mariucci